Intendiamo realizzare e gestire una struttura polifunzionale, che sorgerà riqualificando uno spazio che ospitava un edificio pubblico abbattuto successivamente agli eventi sismici del 2016. La struttura, 9,90 x 33 m, sarà denominata CASA G-LAB.

CASA G-LAB sarà un luogo sicuro, al riparo dalle paure derivate dagli eventi sismici del 2016, di riferimento, socializzazione e ritrovo; un modello di “community care” a partire da processi di empowerment comunitario. Potrà essere uno spazio di condivisione di esperienze, idee e conoscenza dove vincere l’isolamento che attanaglia le comunità delle aree interne.

Il progetto è un’opportunità importante di scambio intergenerazionale dove gli anziani potranno interagire con i più giovani trasferendo loro esperienza, know-how e senso pratico e i più giovani potranno trasferire ai più anziani entusiasmo, idee e familiarità con le nuove tecnologie.

La struttura sarà una smart house, dotata di piccoli laboratori di smart agriculture e smart city contribuendo a coniugare i concetti tipicamente appannaggio delle aree urbane con le caratteristiche dei territori e comunità dell’entroterra, favorendo nuovi momenti di sviluppo. Particolare importanza verrà riservata ai corsi di formazione, laboratori, eventi culturali, concerti, workshops, organizzati sfruttando le competenze e disponibilità dei nostri volontari, la professionalità e vicinanza dei nostri partner.

Casa G-LAB

Potrebbe anche interessarti